Lussazione della rotula

 

 

 

 

 

 La lussazione di rotula si manifesta come primo episodio in occasione di un evento traumatico importante.

Gli episodi successivi possono presentarsi anche in occasioni di traumi banali.

Nei soggetti giovani si può intervenire con interventi sulle strutture tendinee(trasposizione sec Goldwaith).

In caso di maturità dell'apparato scheletrico è indicato un intervento sulla tuberositità tibiale  (trasposizione sec.Fulkerson)

 

 

Generalità sull’intervento chirurgico di Fulkerson

Preliminarmente all’intervento di trasposizione dell’apofisi tibiale del tendine rotuleo si esegue un’artroscopia per valutare lo stato della cartilagine articolare, della morfologia di rotula e troclea, posizione e “tracking” rotuleo, menischi, LCA e rimozione di eventuali corpi mobili e “debridement”. La paziente presentata in questo studio è stata sottoposta ad artroscopia 8 mesi prima dell’intervento di Fulkerson.
La tecnica operatoria si prefigge l’antero-medializzazione della TTA per ridurre l’entita’ delle forze pressorie che impegnano la femoro-rotulea nella flessione del ginocchio. Si esegue il “ release laterale” per liberare il legamento alare esterno e permettere alla rotula un “ tracking” piu’ fisiologico sulla troclea femorale. La tecnica di Fulkerson deriva dalle tecniche descritte da Elmslie e Trillat (scuola lionese).
Molto delicata la manovra di trasposizione del tendine rotuleo per la vicinanza anatomica del nervo peroneo profondo e dell’arteria tibiale anteriore, che si trovano nella membrana interossea vicino alla superficie corticale posteriore.
I risultati sono eccellenti nel 60% dei casi, come conferma la ricerca condotta all’Istituto Ortopedico “ Gaetano Pini” di Milano – Prof. A. Mondini – 2008.

patella fulkerson

 

 



 del quarto elemento.